Primo giorno (7 agosto e 7 settembre)
O glorioso San Rocco, che fin dal seno materno meritaste da Dio la somma grazia di portare impressa sul petto una sanguigna croce, segno della vostra potenza contro il nemico infernale e di un valore non ordinario sotto lo stendardo della Cristiana Religione, ottenete a noi vostri servi e devoti la fortezza ed il coraggio necessario per combattere i nostri nemici, che continuamente ci assalgono per rapirci l’eterno premio a noi serbato nel cielo.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio.

Secondo giorno (8 agosto e 8 settembre)
O glorioso San Rocco, che fin dalla fanciullezza dimostraste una tenera e costante devozione verso la grande Madre di Dio, nostra Avvocata, otteneteci un verace ed amoroso attaccamento alla SS. Vergine, nostra pietosa Madre, onde assistiti come Voi da sì potente Regina, ci manteniamo illesi dal peccato e meritiamo così di venire a goderla insieme con Voi nel Paradiso.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio.

Terzo giorno (9 agosto e 9 settembre)
O glorioso San Rocco, che ad imitazione del Divino Maestro, dimostraste un totale distacco da questo mondo ed una singolare umiltà sino al punto di rinunziare al principato in favore di vostro zio e cambiare le ricche e splendide vesti di principe in quelle di un povero pellegrino, otteneteci una profonda umiltà ed il totale distacco da quanto ingannevolmente ci offre il mondo, affinché, imitando Voi qui in terra, possiamo poi meritare di godere Iddio insieme con voi in cielo.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio.
Quarto giorno (10 agosto e 10 settembre)
O glorioso San Rocco, nel cui seno arse la più viva fiamma di carità verso il prossimo, per quello zelo, con cui aiutaste e guariste gli appestati, salvandoli al semplice segno della Croce, ottenete a noi vostri servi e devoti la liberazione dalle infermità spirituali e corporali, tante volte da noi meritate per i nostri peccati.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio.

Quinto giorno (11 agosto e 11 settembre)
O glorioso San Rocco, nel cui cuore sempre più crebbe la fiamma ardentissima dell’amore verso Dio e verso il prossimo, otteneteci un vivo e sincero amore verso il Signore e la vera carità col nostro prossimo, onde possiamo ricevere il premio eterno del cielo.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio.

Sesto giorno (12 agosto e 12 settembre)
O glorioso San Rocco, che dimostraste una fermezza senza esempio ed una inesprimibile pazienza nel tollerare la peste, impetrate a noi vostri servi e devoti la fortezza necessaria a soffrire tutti i mali e le tribolazioni da cui siamo circondati in questa valle di lacrime, onde, esercitati dai patimenti di questa vita, possiamo essere tutti di Dio nella vita, nella morte e nell’eternità.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio.

Settimo giorno (13 agosto e 13 settembre)
O glorioso San Rocco, che dimostraste sempre la più cieca e perfetta obbedienza agli ordini ed inviti celesti, impetrate a noi vostri servi e devoti la pronta ed esatta obbedienza alle divine chiamate, e così abbandonando il peccato ed ogni cosa mondana, possiamo conseguire la santa perseveranza finale e la vita eterna.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio.

Ottavo giorno (14 agosto e 14 settembre)
O glorioso San Rocco, che, ritornato appena, secondo l’ordine divino, nel patrio suolo, soffriste le più gravi umiliazioni ed i più crudeli tormenti, venendo rinchiuso in una oscura ed orrenda prigione per cinque anni come spia, persona equivoca e sospetta, intercedete a noi vostri servi e devoti la fortezza e la pazienza necessaria a tollerare tutti i mali di questa vita in espiazione dei nostri molti peccati, che di cuore abborriamo e detestiamo.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio.


Nono giorno (15 agosto e 15 settembre)
O glorioso San Rocco, che per la perfetta rassegnazione, obbedienza, umiltà ed uniformità ai divini voleri meritaste il godimento della eterna gloria nel cielo, ottenete a noi vostri servi e devoti, una esatta osservanza della divina legge, onde all’ombra del vostro valevole patrocinio, preservati nel mondo dal peccato e da ogni male, soprattutto dal contagio di pestilenza, possiamo poi meritare, come voi, la corona di gloria nel Paradiso. Amen.
Si recita il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre e successivamente il Responsorio. 

   Responsorio

Ave, Roche Sanctissime,
Nobili natus sanguine
Crucis signatus schemate
Sinistro tuo latere.

Rit.: Roche peregre profectus
Pestiferae mortis actus
Curavisti mirifice
Tangendo salutifere.

Ave, Roche Angelice,
Vocis citatus flamine
Obtinuisti deifice
A cunctis pestem pellere.

Rit.: Roche peregre profectus…

Gloria Patri et Filio et Spiritui Sancto….
Rit.: Roche peregre profectus….

Ora pro nobis, Sancte Roche.
Ut digni efficiamur promissionibus Christi.

OREMUS
Populum tuum, quaesumus Domine continua pietate custodi et beati Rochi suffragrantibus meritis ab omni fac animae et corporis contagione securi.
Per C.D.N. Amen.

Ave, o Rocco santissimo,
nato da sangue nobile,
segnato da una croce 
a sinistra sul tuo petto.

Rit.: Rocco, andando pellegrino,
guarivi coi miracoli
le ferite della peste
con un tocco salutare.

Ave, o Santo angelico,
tu mosso dallo Spirito
ottenevi dal Signore
di salvarci dalla peste.

Rit.: Rocco, andando pellegrino..

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo
Rit.: Rocco, andando pellegrino..

C. Prega per noi, o beato San Rocco.
Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

PREGHIAMO
Custodisci sempre, ti preghiamo, o Signore, con paterna bontà il tuo popolo e per l’intercessione ed i meriti di San Rocco, preservalo da ogni malefico contagio nell’anima e nel corpo.
Per Cristo nostro Signore.
R. Amen